C’è una crepa in ogni cosa: è da lì che entra la luce

Due grandi artisti e il terremoto.

Leonard Cohen e Bruce Springsteen: che c’entrano con il terremoto in centro Italia? La coincidenza della morte di Cohen in questi giorni ha fatto a molti tornare a quella canzone, Anthem, in cui si trova quella frase esplosiva, “There is a crack in everything, that’s how the light gets in” (c’è una crepa in ogni cosa: è da lì che entra la luce) che rompe gli schemi. Bruce Springsteen stesso, poi, ha dedicato la sua  “My city of ruins” alla gente colpita dal terremoto in Italia. Anche questa canzone che si trasforma in preghiera illumina in modo originale il presente. Un omaggio a due grandi cantanti e alla capacità dell’arte di aprire brecce nel cuore e nella ragione.

morto-leonard-cohen

bruce-springsteen-1

466d2882-9e7f-11e6-a6dc-5f117ed55cf3