Autore: Giova

Giovanni Paccosi

17-c. La realtà è segno: il desiderio in Dante e Petrarca

I desideri che ci costituiscono sono segno del Mistero. Infatti solo l’infinito è misura adeguata per il cuore dell’uomo. Prendendo spunto dall’inizio dell’anno dedicato a Dante Alighieri (1265-1321) , nei settecento anni dalla sua morte, qui viene proposto un confronto sulla diversa, diversissima, concezione del desiderio che si può riconoscere in Dante e nell’altro grande…
Leggi tutto


04/05/2022 0

È possibile fidarsi dei Vangeli? Un punto di partenza

Nella ricerca di certezza sulla questione centrale e totalmente originale del Cristianesimo, ossia come poter verificare se ciò che affermò di se Gesù di Nazareth, di essere cioè Dio fatto uomo, può essere ragionevolmente creduto, il punto di partenza sono i testi che sono giunti a noi e che da quasi tre secoli sono sottoposti…
Leggi tutto


23/03/2022 0

Tam pater nemo

Nell’istante mi scopro fatto da un altro. “Io sono Tu-che-mi-fai” il titolo di questo Blog è anche il tema di questo articolo, che ruota attorno al paragrafo “L’io dipendente del capitolo X de “Il senso religioso” di Luigi Giussani. Esisto come l’acqua che sgorga dalla sorgente, come la voce che dipende dalla vibrazione di chi…
Leggi tutto


23/03/2022 0

Religione terza liceo 2021. L’avventura della religiosità: punto di partenza

Ecco i testi, le immagini e le canzoni usate nella prima lezione di religione in terza al Liceo Classico del Conservatorio di Santa Maria degli Angeli. Fin da quando esiste l’uomo ha percepito, oltre la contraddizione tra la sua fragilità e la grandezza del suo desiderio, la presenza di qualcosa di Oltre, di Altro. Parte…
Leggi tutto


22/09/2021 0

19. Il “folle volo” dell’uomo libero: Ulisse, Giacobbe, Truman e George Gray

Non c’è concezione che affermi la statura dell’uomo tanto come quella religiosa. L’uomo fatto per l’infinito, per scoprire il Mistero, che lo supera da tutte le parti e da tutte le parti lo attrae più che ogni altra cosa. La lotta tra la misura, la sicurezza, il “safe space” e il folle volo della conoscenza…
Leggi tutto


11/05/2021 0

All’origine della gratuità

Quest’anno ha reso ancor più evidente che mentre dare noi stessi è un impeto spontaneo, perché questo possa essere la forma del vivere, c’è bisogno di attingere sempre a una fonte, un’origine che rinnovi in noi la gratitudine, da cui la gratuità possa rinascere. Il convegno di sabato 24 aprile ne è un grande esempio.…
Leggi tutto


21/04/2021 0

17. La realtà è segno: invito alla ragione perché vada al di là dell’immediato

Come si chiama una cosa che me ne fa comprendere un’altra oltre sé? Segno. La realtà comunica con questa dinamica razionale del segno, di cui è intessuta tutta la nostra esperienza quotidiana (tutto è segno, anche queste parole scritte…) una presenza oltre sé. Riconoscerlo e cercare quell’Oltre a cui tutto rimanda è il vertice della…
Leggi tutto


15/03/2021 0

Attesa di un mattino nuovo – Natale

“Già viene il suo bisbiglio” (Rebora). “Ah tu non resti inerte nel tuo cielo” (Luzi). Un mattino di vita nuova iniziato più di duemila anni fa e che riaccade ora. Natale. Attesa di un mattino nuovo – Lezione Natale Religione 2020Download


23/12/2020 0

TRISTEZZA E PROMESSA. Lezione Religione terza SMA

La tristezza è il desiderio di un bene assente, diceva Tommaso d’Aquino, segnalando così che non si tratta di una disdetta, ma della necessità di un bene a cui, come annota Leopardi nei suoi Pensieri, nulla di quello che possiamo stringere è adeguato. Un desiderio infinito che ci spinge “sulle rive del grande silenzio” (Machado)…
Leggi tutto


09/12/2020 0

La terra dei viventi – Una vacanza inaspettata – Abetone 2020

Nei mesi del lockdown avevamo ormai rinunciato alla proposta già pensata di due vacanze, una dei ragazzi delle medie e l’altra di quelli di prima superiore della nostra parrocchia di Gesù Buon Pastore a Casellina. Ma le nuove linee governative di giugno e le successive chiarificazioni della Regione Toscana ci hanno convinto che potevamo arrischiare…
Leggi tutto


23/07/2020 0