Chiese sempre più vuote. Comunità “freezer”. Formalismo. Poca gioia. Ma non basterebbe seguire il Papa Francesco?

La realtà va guardata in faccia. L’articolo di Repubblica a cui rimanda il link finale è interessante e drammatico: se i giovani e la gente di 50 anni son quelli che non entrano più in chiesa, una ragione ci sarà, e non sarà solo la “cattiveria dei tempi”…  “Mostrare la pertinenza della fede alle esigenze della vita” (don Giussani) o, come dice Gesù nel vangelo, “il centuplo quaggiù”, non può essere solo una spiegazione corretta delle scritture o un insegnamento sui valori irrinunciabili… Solo un’esperienza di Cristo risorto e vivo (vedi la bellissima udienza del Papa Francesco di mercoledì 19 aprile 2017) può sbalzare da cavallo ogni uomo e far rinascere il desiderio di Dio.

Sorgente: La messa è finita: chiese sempre più vuote, nonostante Bergoglio – Repubblica.it